Sri Lanka: il viaggio di Serena

Sri Lanka: il viaggio di Serena

Sono partita per lo Srilanka lo scorso 16 novembre 2017 con mia figlia Gioia di soli 4 anni, non vi nascondo che non ero del tutto tranquilla.

Avevo prenotato da sola l’aereo nei sei mesi precedenti e mi ero affidata ad un’agenzia locale, ma il problema più grande era la piccolina, ero spaventata dal fatto che non mangiasse nulla abituata com’è a biscotti e latte e pastasciutta.

Devo dire che le mie preoccupazioni si sono subito attenuate quando sono arrivata in Srilanka, non so spiegarvi si respira un’altra aria e le persone sono disposte a soddisfare ogni tua esigenza anche quella dei più piccoli, vige un profondo rispetto per donne e bambini al contrario di quello che avevo letto su molte guide dove sembrava che girare con una bambina piccola da sola sarebbe stato alquanto pericoloso.

Allora precisiamo che non bisogna andarsi a cercare i pericoli girando di notte ma sicuramente se avete un vostro autista e vi affidate a lui non correte nessun pericolo.

Il volo è stato abbastanza lungo  ma molto confortevole, se sciegliete di volare con la compagnia Emirates vi troverete benissimo, allo scalo a Dubai vi accompagneranno al Gate per evitare che possiate perdervi.

Tenete presente infatti che l’aeroporto di Dubai  è grandissimo. Per volare ho speso circa 500 euro per ciascun passeggero ma ripeto sono stati ben spesi, nulla da dire sulla compagnia di volo e sull’assistenza ricevuta compresi i pranzi e le cene.

Per godere di questa tariffa dovete programmare il vostro volo con ampio anticipo e per ampio anticipo intendo almeno 6 mesi prima della partenza.

Considerate che i prezzi dei voli aumentano in modo esponenziale quindi non esitate a prenotare se trovate una tariffa simile alla mia, inoltre dovete fare molto attenzione al tempo che trascorrerete a Dubai, è tutto molto caro quindi la cosa migliore è scegliere un volo con lo scalo breve. Il mio volo in totale è durato 12 ore.

Arrivati all’aeroporto siamo state accolte dalla guida che ci ha spiegato quale sarebbe stato il nostro itinerario e dato tutti i consigli necessari per rendere la nostra permanenza sicura e tranquilla.

Per prima cosa abbiamo chiesto una scheda telefonica locale del costo di circa 20 euro. Con questa scheda potete tranquillamente comunicare con l’italia con WhatsApp e non avere costi aggiuntivi, considerate che una sola chiamata con scheda italiana potrebbe costarvi anche 30 euro.